• Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home Viaggi istruzione
E-mail Stampa PDF

Viaggi e visite di istruzione

 

Le visite guidate e i viaggi di istruzione, compresi quelli connessi ad attività sportive, devono essere inseriti in una precisa ed adeguata programmazione didattica e culturale, predisposta all'inizio dell'anno scolastico e devono configurarsi come esperienza di apprendimento, di crescita della personalità e di arricchimento culturale e professionale.Le proposte devono rispettare i criteri generali espressi dal Collegio docenti e le norme contenute nel Regolamento dei viaggi e visite di istruzione, che viene definito ogni anno. E' anche opportuno che le iniziative siano programmate, qualora esso sia formato, consultando anche il comitato studentesco.Ogni viaggio (o visita) deve essere adeguatamente preparato dai docenti interessati e appoggiato da materiale didattico articolato.

 

Organizzazione

I viaggi di istruzione sono proposti dai docenti. Attualmente l'iter di approvazione prevede la definizione dei viaggi e visite entro il 20 dicembre 2003 e una prima valutazione della commissione viaggi d'istruzione che richiede i preventivi agli operatori del settore (minimo 3) svolgendo successivamente una analisi comparativa. Il viaggio viene approvato dal Consiglio di istituto.

Costi

I costi delle iniziative sono a totale carico degli studenti.

Tipologia delle visite e viaggi di istruzione


Esiste una vasta gamma di possibilità e iniziative:

  • Viaggi di integrazione della preparazione d'indirizzo, che sono essenzialmente finalizzati all'acquisizione di esperienze tecnico-scientifiche e ad un più ampio e proficuo rapporto tra scuola e mondo del lavoro, in coerenza con gli obiettivi didattici e formativi
  • Viaggi e visite di integrazione culturale, finalizzati a promuovere negli alunni una maggior conoscenza del Paese o anche della realtà dei paesi esteri, la partecipazione a manifestazioni culturali o a concorsi, la visita presso complessi aziendali, mostre, località di interesse storico-artistico, sempre in coerenza con gli obiettivi didattici di ciascun corso di studi 
  • Viaggi e visite nei parchi e nelle riserve naturali, considerati come momenti conclusivi di progetti in cui siano sviluppate attività connesse alle problematiche ambientali. Si richiama l'accordo di programma fra i Ministeri dell'Ambiente e dell'Istruzione, in materia ambientale
  • Viaggi connessi ad attività sportive, che devono avere anch'essi valenza formativa, anche sotto il profilo dell'educazione alla salute. Rientrano in tale tipologia manifestazioni sportive scolastiche nazionali ed internazionali nonché le attività in ambiente naturale e quelle rispondenti a significative esigenze a carattere sociale, anche locale

barcellona

 

 

londra

 

 

madrid

 

 

monaco

 

 

vienna

 

 

praga

 

 

cascata

 

 

rafting

 

 

scalata1

Ultimo aggiornamento Mercoledì 31 Dicembre 2008 16:34